La community sulla sindrome dell'ovaio policistico
Seleziona una pagina

Scopri il più possibile sulla PCOS

Sapere è potere e, nel caso tu abbia ricevuto una diagnosi di PCOS, trovare tutte le corrette informazioni relative a questa sindrome è molto importante, oltre che il primo step da intraprendere.

Probabilmente lo stai già facendo ed è anche il motivo che ti ha portato qui.

Cominciamo quindi a ripercorrere le nozioni fondamentali sulla PCOS, ma ricorda di non avere paura di fare domande al tuo medico di fiducia e di confrontarti con altre donne che condividono con te questa condizione.

Iniziamo dalle basi:

La PCOS, che in italiano conosciamo anche come sindrome dell’ovaio policistico, è un disordine endocrino-metabolico. Le cause della PCOS non sono ancora chiarite del tutto, ma la comunità medico-scientifica è concorde nel ritenere che la componente genetica giochi un ruolo fondamentale.

La PCOS viene di solito diagnosticata attraverso l’analisi clinica (segni e sintomi), l’esame ecografico, analisi del sangue e storia clinica del paziente.

Criteri diagnostici della PCOS

Le donne che soffrono di PCOS possono presentare un’ampia varietà di sintomi. I criteri di Rotterdam, proposti nel 2003 da un gruppo di ricerca dell’ESHRE/ASRM, sono il metodo più accettato dalla comunità medico-scientifica per la diagnosi della PCOS. [1]

Secondo i criteri di Rotterdam [2], per una diagnosi PCOS, devi avere almeno 2 di questi sintomi su 3:

Attenzione! Come puoi vedere, la presenza di cisti ovariche non è sempre una condizione necessaria per una diagnosi di PCOS, così come avere un ovaio policistico o micropolicistico non vuol dire necessariamente soffrire di PCOS.

Questa differenza è molto importante. Puoi approfondire l’argomento leggendo il nostro articolo “PCOS e ovaio policistico: quali sono le differenze?” (link).

Insomma, ti è stata diagnosticata la PCOS. Da dove cominciare adesso?

Trova il giusto supporto

Avere la PCOS può rappresentare una condizione isolante, probabilmente anche perché molti dei sintomi sono piuttosto “imbarazzanti”, ma la realtà è che la PCOS riguarda – secondo studi e statistiche ufficiali- circa 1 donna su 10.
Sai cosa significa? Che non sei sola! Devi solo “orientarti” e sapere a chi rivolgerti.

Trovare il giusto supporto da parte del proprio medico curante è importante tanto quanto trovarlo da altre donne PCOS, ed è anche il motivo per cui abbiamo fondato questa community.

Quindi, dove trovare l’aiuto di cui hai bisogno?

1) Dal proprio medico specialista. In realtà proprio per la sua complessità, la PCOS è una sindrome che richiede l’intervento di medici specialisti in ambiti diversi. Il ginecologo, l’endocrinologo, e un nutrizionista specializzato. Ancora, potresti aver bisogno di un dermatologo, o – non c’è nulla di strano – di uno psicologo che possa supportarti nel percorso verso il trattamento di questa sindrome. Chiunque ti segua da vicino deve essere il tuo punto di riferimento nell’affrontare la PCOS.

2) Da altre donne che soffrono di PCOS. La nostra community è stata creata proprio come luogo di incontro, condivisione e confronto. Puoi trovare supporto e consigli utili dai nostri medici specializzati, ma anche dalle tante donne che come te ci seguono e devono convivere con una sindrome cronica piuttosto difficoltosa.

Quindi, se hai domande o vuoi condividere la tua esperienza, fatti avanti con i commenti nei nostri post. E poi? Non dimenticarti di iscriverti alla newsletter, abbiamo tanti contenuti utili e interessanti da condividere per aiutarti ad affrontare la PCOS in modo pratico. Infine, c’è il nostro gruppo Facebook dove puoi trovare supporto e chiarire eventuali dubbi!

Attenta all’alimentazione

Se ti è appena stata diagnosticata la PCOS, forse non sai ancora che studi scientifici dimostrano come il primo passo verso il trattamento della PCOS è adottare uno stile di vista sano [3]. Cosa significa? Significa controllo del peso attraverso un programma nutrizionale specifico per la PCOS e un po’ di attività fisica. È per questo che abbiamo creato delle sezioni specifiche dedicate all’alimentazione e all’allenamento. Attenzione, perché non si tratta solo di perdere peso.
Tante donne che soffrono di PCOS non hanno bisogno di dimagrire.

Qui parliamo di dieta PCOS, ossia di un programma nutrizionale con alimenti specifici per ridurre la condizione infiammatoria dell’organismo e tenere sotto controllo eventuali squilibri ormonali.

Ecco alcuni articoli di “orientamento” che fanno al caso tuo:

Scegli la giusta integrazione

Integrare l’alimentazione con complementi alimentari specifici è cruciale nel caso della PCOS. Le donne che soffrono di questa sindrome infatti tendono ad avere una carenza di alcune vitamine e nutrienti chiave. Ecco alcuni complementi da memorizzare e sui quali puoi confrontarti con il tuo medico:

Inositolo
Vitamina D
Magnesio
Omega-3

Ora che hai le informazioni di base fondamentali puoi affrontare con determinazione la PCOS.

Fonti

[1] Wikipedia: Sindrome dell’ovaio policistico
[2] Polycystic ovary syndrome An update – Volume 41, No.10, October 2012 Pages 752-756
[3] Douglas, Crystal C et al. “Role of diet in the treatment of polycystic ovary syndrome” Fertility and sterility vol. 85,3 (2006): 679-88.

Unisciti alla community