La community sulla sindrome dell'ovaio policistico
Seleziona una pagina

PCOS e infertilità, quale relazione?

L’infertilità è sempre più diffusa a livello globale e l’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) la definisce come l’assenza di concepimento dopo 12/24 mesi di regolari rapporti sessuali mirati non protetti.

Il problema riguarda circa 48 milioni di coppie nel mondo e il 15% delle coppie in Italia. [1]

Si stima inoltre che la PCOS sia una delle cause più frequenti nella donna (circa il 70%). [2] Gli squilibri ormonali tipici della sindrome provocano un aumento della produzione di androgeni a svantaggio della produzione di estrogeni, che sono i protagonisti della crescita dei follicoli.

Venendo quindi meno la conversione degli androgeni in estrogeni, si hanno cicli irregolari e soprattutto cicli anovulatori, cicli in cui l’ovulo pronto alla fecondazione non si forma e per cui non si può avere il concepimento [3].

Se vuoi approfondire questo argomento leggi anche Restare incinta con la sindrome dell’ovaio policistico

Infertilità, quali conseguenze sulle relazioni?

Ma le conseguenze dell’infertilità vanno oltre la salute riproduttiva.

Talvolta per la coppia può subentrare un senso di fallimento che ne compromette la stabilità.

Infatti, la ricerca di una gravidanza che non arriva sottopone i partner a livelli di stress fra i più complessi. Entrambi sperimentano un malessere sia a livello individuale che relazionale e provano un vero senso di disagio, frustrazione, delusione e inadeguatezza. [4] I risvolti di questa situazione, spesso, sono negativi: ci si ritrova distanti, incapaci di confrontarsi e consolarsi rispetto al problema e alla risoluzione della crisi.

Uno studio danese del 2014, condotto su 47.500 donne, ha dimostrato che il 27% delle donne che convivono con l’infertilità, dopo dodici anni, non aveva più una relazione. [5]

Come si comportano le coppie?

Sebbene ogni coppia sia unica, sia nel vivere che nel reagire alle difficoltà, alcuni aspetti accomunano le coppie che non riescono a realizzare il loro desiderio di gravidanza.

A darne un quadro è Susan Benjamin Feingold, autrice e psicologa clinica americana, specializzata nella salute mentale riproduttiva delle donne:

“Alcuni pazienti non dicono a nessuno della loro lotta contro l’infertilità, perché si vergognano. Si sentono come se nessun altro stesse combattendo questa battaglia.
Inoltre, se una donna sa che il suo partner desidera una famiglia numerosa, non solo avverte un sentimento di fallimento, ma arriva addirittura a pensare che dovrebbe stare con un’altra donna.
Ma oltre allo stress quotidiano e all’ansia della ricerca di una gravidanza, c’è anche il fattore economico. Le coppie non sempre sono d’accordo riguardo ciò che sono disposte a investire nei trattamenti per l’infertilità.
Infine, tutte queste preoccupazioni non fanno altro che trasformare il sesso in un vero e proprio lavoro, perdendo così l’associazione con il piacere e facendo venire meno anche il senso di intimità, divertimento e giocosità.” [6]

Affrontare il problema

Ma quindi come affrontare questo percorso a ostacoli senza minare la relazione?

Erica B. Johnstone, endocrinologia riproduttiva e medico della fertilità presso l’Università dello Utah Health, afferma che:

“Una delle cose che le coppie possono fare durante il loro viaggio nella lotta all’infertilità è trascorrere del tempo insieme, non pensando solo al concepimento. Basta organizzare delle serate romantiche, cucinare insieme e dedicarsi agli interessi che si hanno in comune. 
Alcune coppie, inoltre, pensano che isolarsi dal lavoro, dagli hobby, dalla famiglia e dagli amici possa aiutarle a concentrarsi sul concepimento, ma in molte situazioni questo atteggiamento non fa altro che farle sentirle più isolate e depresse.” [7]

Dello stesso avviso è anche la psicologa australiana della fertilità Dianna-Lee Daniels. Dalla sua esperienza è emerso, infatti, che i problemi di relazione dopo una diagnosi di infertilità sono assolutamente normali, ma la cosa che spaventa di più le coppie è non sapere cosa sta succedendo al proprio corpo e alla relazione con il proprio partner.

Per questo motivo, suggerisce alcune strategie per gestire al meglio questo particolare momento [8]:

  • Affrontare eventuali problemi di comunicazione, incomprensioni e cose non dette con il partner con amore e gentilezza e soprattutto ricordare che quello che si sta vivendo è un momento di difficoltà che va superato insieme.
  • Il dolore, se lasciato inespresso, può essere paralizzante e bisogna quindi cercare di esternalizzare emozioni e pensieri.
  • Dedicare del tempo alla coppia facendo attività che piacciono a entrambi (fine settimana fuori, attività fisica, cena nel ristorante preferito, etc).
  • Ridare importanza alla vita sessuale, ritrovando la voglia di stare insieme.
  • Confidarsi con le persone che ci circondano e di cui ci si può fidare.
  • Non soffrire da soli se ci si sente sopraffatti, anzi è sempre bene chiedere aiuto a un professionista qualificato ed esperto.

Conclusioni

Il superamento di tutti i risvolti che l’infertilità porta con sé dipende quindi non solo dalla risoluzione del problema, ma anche dall’equilibrio che la coppia riesce a mantenere o a ristabilire.

Un fattore da non trascurare è come questi aspetti psicologici possano creare un circolo vizioso in cui lo stress che ne deriva può incidere sulla stessa fertilità. [9]

L’importante è quindi non scoraggiarsi e anche valutare di affidarsi al supporto di uno psicologo in questa delicata fase della vita.

Fonti

[1] ISS: Infertilità
[2] A.S. Melo et al., Treatment of infertility in women with polycystic ovary syndrome: approach to clinical practice
[3] Hart R. Definitions, prevalence and symptoms of polycystic ovaries and polycystic ovary syndrome. 
[4] Visigalli R. Sterilità e infertilità di coppia. Counseling e terapia psicologica. Franco Angeli (2011).
[5] Trille K.et al., Divorce or end of cohabitation among Danish women evaluated for fertility problems
[6] Self: 6 Ways Infertility Impacts A Relationship
[7] University of Utah Health: Infertility and couples
[8] The Sydney Morning Herald: “Trying to survive”: When infertility enters a relationship
[9] K.L. Rooney. The relationship between stress and infertility

Unisciti alla community