La community sulla sindrome dell'ovaio policistico
Seleziona una pagina

Stanchezza eccessiva, quali sono le cause?

Un senso di fatica eccessiva viene spesso lamentato dalle donne con PCOS.

Nonostante non esista ancora una risposta chiara su cosa causi esattamente l’affaticamento nella PCOS, ci sono diverse cause probabili che contribuiscono ad accentuare questo stato di malessere:

Carenza di ferro
Se si ha un ciclo mestruale piuttosto abbondante, potrebbe verificarsi l’anemia sideropenica. Una condizione in cui nell’organismo, non essendoci adeguati livelli di ferro, viene compromesso il trasporto di ossigeno attraverso il sangue provocando proprio una stanchezza eccessiva. [1]

Ipotiroidismo
Studi recenti hanno evidenziato come i disturbi della tiroide, in particolar modo l’ipotiroidismo, siano più frequenti nelle donne che soffrono di PCOS rispetto al resto della popolazione [2]. E tra i sintomi più caratteristici di questo disturbo della tiroide abbiamo proprio la stanchezza.

Se vuoi approfondire questo argomento leggi anche Ipotiroidismo e PCOS: se la tiroide è pigra

Difficoltà a dormire
La normale stanchezza può essere alleviata dal sonno e dal riposo. Tuttavia, chi soffre di sindrome dell’ovaio policistico ha più difficoltà a dormire in modo regolare [3]. Questo a causa delle fluttuazioni ormonali tipiche della sindrome, tra cui bassi livelli di progesterone che si riducono ancor di più proprio prima dell’inizio del ciclo, che possono contribuire a rendere il sonno piuttosto disturbato e interrotto. Ma non solo, sono determinanti anche ansia, stress e depressione che possono far sentire molto di più la stanchezza.

Se vuoi approfondire questo argomento leggi anche Se l’ovaio policistico ti tiene sveglia la notte…

Insulino-resistenza
Per le donne PCOS che presentano insulino-resistenza e in presenza di livelli più elevati di zucchero nel sangue si possono presentare stanchezza e sonnolenza.

Se vuoi approfondire questo argomento leggi anche Ecco come l’eccesso di zuccheri peggiora i sintomi della PCOS 

Carenza di B12
Le vitamine del gruppo B, e in particolar modo la vitamina B12, sono fondamentali per l’organismo per produrre energia.

Alcuni farmaci, tipo la metformina, prescritti per la PCOS possono causare un abbassamento dei livelli di B12 con conseguente senso di stanchezza, affaticamento e scarsa concentrazione. Recenti studi hanno, infatti, dimostrato che addirittura il 30% delle persone che assumono metformina è carente di B12. [4]

Come superare la stanchezza

C’è qualcosa che possiamo fare per sentirci meglio e ridurre questo senso di affaticamento? Vediamo alcuni accorgimenti da seguire:

Fare piccoli pasti a intervalli regolari
Per tenere sotto controllo la glicemia è molto importante sia non lasciare il corpo a digiuno per molte ore, sia fare degli spuntini a intervalli regolari così da mantenere costanti anche i livelli di energia.

Dormire di più regolarizzando il ciclo sonno-veglia
Dormire poco fa produrre al corpo più cortisolo, l’ormone dello stress. Bisogna cercare, quindi, di riposare più a lungo e meglio. Una buona abitudine è dormire almeno 7/8 ore a notte per far rigenerare il corpo e combattere lo stress. Alcuni degli accorgimenti più efficaci per dormire meglio sono:

  • evitare di usare dispositivi elettronici almeno un’ora prima di andare a letto;
  • cerca di andare a dormire sempre alla stessa ora;
  • regolare la temperatura dell’ambiente tra i 18° e i 22° e aggiunge accessori rilassanti come olii essenziali e candele;
  • rilassarsi leggendo un libro, guardando la TV o facendo il bagno.

Seguire una dieta sana ed equilibrata
Seguire un’alimentazione sana e una dieta mirata sono tra i primi approcci terapeutici nella PCOS, anche per risposare meglio. Molto importante, inoltre, è bilanciare correttamente il pasto con la giusta dose di verdure, proteine, grassi e carboidrati. Inoltre, un aiuto per dormire meglio la notte è avere sul comodino uno snack o una bevanda ricca di proteine da assumere al bisogno. Le proteine, infatti, aiutano a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue, evitando di svegliarsi a causa dei crampi allo stomaco per la fame.

Se vuoi approfondire questo argomento leggi anche PCOS: la giusta dieta per contrastarla

Fare attività fisica
Lo sport è importante come l’alimentazione nella gestione della PCOS. Inoltre, fare un’attività fisica moderata ma costante è un ottimo carburante anche l’energia e per combattere la stanchezza cronica data dalla PCOS. Per ottenere tutti i benefici basta fare 30 minuti di corsa, camminata o bicicletta tre o cinque volte a settimana.

Se vuoi approfondire questo argomento leggi anche High Intensity Interval Training e PCOS: quali benefici?

Diminuire la caffeina
Se siete fan del caffè a tutte le ore perché altrimenti vi sentite deboli e stanche, sappiate che non è proprio la cosa più giusta da fare.

Uno studio del 2013 ha infatti dimostrato che bere caffè dopo le 14.00 causa un sonno non molto ristoratore con la conseguenza di sentirsi più stanchi e affaticati la mattina seguente. [5]

Quindi, se proprio non riuscite a fare a meno di bere qualcosa di caldo nel pomeriggio o prima di andare a letto meglio concedersi delle buonissime tisane rilassanti.

Bere molta acqua
Forse non tutte lo sanno ma bere acqua combatte la stanchezza.

La stretta relazione tra idratazione e umore è stata dimostrata in diversi studi. Quello che è emerso è che la scarsa idratazione dà vita a stati di ansia, stanchezza, tensione o depressione. Al contrario, dopo aver consumato acqua ci si sente più calmi e quindi più capaci di affrontare gli impegni. [6]

Fonti

[1] Humanitas: Anemia da carenza di ferro o anemia sideropenica
[2] Xiaohong Ding et al.: Subclinical Hypothyroidism in Polycystic Ovary Syndrome: A Systematic Review and Meta-Analysis
[3] R.C. Fernandez et al.: Sleep disturbances in women with polycystic ovary syndrome: prevalence, pathophysiology, impact and management strategies
[4] Diabets in control: Metformin-induced Vitamin B12 Deficiency Presenting as a Peripheral Neuropathy
[5] Breus, M.J., et al. (2013): New Details on Caffeine’s Sleep-Disrupting Effects. Psychology Today
[6] Sanità Informazione: Nervosi, deconcentrati e stanchi? Non è tutta colpa del post-lockdown. La soluzione “in un bicchier d’acqua”

Unisciti alla community